Il fine

Impegnarsi per condurre gli uomini sulla via della verità e della legge di Dio, e per la santificazione di tutti,
attraverso l’Immacolata.
Condizioni

  1. Consacrarsi totalmente all’Immacolata come strumento nelle sue mani misericordiosissime;
  2. Portare la sua Medaglia, quella detta comunemente “miracolosa”;
  3. Fare iscrivere il proprio nome nel relativo registro dell’Associazione presso una delle Sedi M.I., canonicamente erette.

Mezzi 

  1. Recitare, possibilmente ogni giorno la seguente giaculatoria: «O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te … »;
  2. Usare ogni mezzo, purché legittimo, che lo stato di vita, le condizioni e le circostanze permettono; la scelta di questi mezzi è lasciata allo zelo e alla prudenza di ciascuno;
  3. Diffondere in particolare la «Medaglia Miracolosa».

La Milizia dell’Immacolata (MI)

Mentre nel 1917 a Fatima, la Madonna rivolgeva al mondo, sconvolto dalla guerra e dagli attacchi della massoneria contro la Chiesa, il suo grande Messaggio, in Roma, nel Seminario Internazionale dei Frati Minori Conventuali, sorgeva il movimento della Milizia dell’Immacolata, con l’impegno di propagare la perfetta devozione a Maria Immacolata, e così, salvare gli uomini dalla rovina spirituale e materiale. La sera del 16 ottobre 1917 segna la data memoranda della fondazione del movimento, ad opera di San Massimiliano Maria Kolbe.